POSTURA

Con il termine “postura” si intende l’atteggiamento generale della persona a posizionare e muovere il proprio corpo in un certo modo; è il nostro personale modo di reagire attraverso il corpo all’ambiente che ci circonda.
La postura è l’adattamento personalizzato di ogni individuo all’ambiente fisico, psichico ed emozionale.
Per postura si identifica l’equilibrio tra le forze che agiscono su un corpo secondo : Equilibrio, Economia e Confort (assenza di dolore).
Gli schemi adottati da ciascun corpo possono essere adattativi, di compenso o patologici (nel caso portino a conseguenze patologiche).
Secondo Lazzari è un equilibrio dinamico costante gestito da recettori.
Il sistema tonico posturale è demandato ad assolvere numerose funzioni: mantenere la posizione eretta, opporsi alle forze esterne, posizionarci nello spazio e nel tempo, mantenere un equilibrio statico e dinamico.

Qualunque cosa possa modificare l’equilibrio posturale lungo l’asse cefalo-podalico scatenerà dei riflessi immediati, trasmessi per via ascendente o discendente, su tutti i segmenti corporei creando dei compensi.
La persistenza di uno stimolo “disturbante” per lunghi periodi causerà dei compensi e degli adattamenti permanenti che modificheranno strutturalmente il soggetto.

Quando si parla di postura in genere si ignorano le decine di correlazioni che esistono tra di essa e il nostro stato di salute psico fisico; una postura corretta infatti è un fattore molto importante per:
◦ il miglioramento e la prevenzione di tutti i dolori fisici reumatici acuti e cronici;
◦ il recupero e la prevenzione ortopedica da qualsivoglia problema o evento traumatico muscolare, osseo e articolare;
◦ l’aumento di mobilità, agilità e resistenza fisica della persona durante la giornata;
◦ l’incremento del livello prestazionale dello sportivo sia amatoriale che agonistico / professionista;
◦ la valorizzazione delle relazioni interpersonali visto le implicazioni del linguaggio del corpo con esse.